ASTI – IL PALIO – MUSEO E TRADIZIONE   Aggiornato recentemente!


p1040393VISITA GUIDATA al Museo del Palio presso Palazzo Mazzola anche Archivio Storico. Il Palio di Asti si corse anche prima del 1275, data certa perché ebbe luogo sotto le mura della nemica Alba. Nacque  per celebrare San Secondo, Santo Patrono di Asti,  e culmina con la competizione  di cavalli montati a pelo la prima domenica di settembre. La sfida e’ citata in tutti i trattati ed ebbe diversi andamenti: “alla tonda” poi “alla lunga”, poi in p.za Palio e successivamente e sino ad ora in p.za Alfieri in maniera circolare. I partecipanti  sono 21 suddivisi in Comuni, Rioni e Borghi: i Comuni extra citta’sono 7: Canelli, Baldichieri, Moncalvo, San Damiano, Castell’Alfero,Montechiaro, Nizza. I Rioni sono: Cattedrale, San Martino SanRocco, San Paolo, San Secondo, San Silvestro, Santa Caterina. I Borghi sono: Don Bosco, San Lazzaro, San Marzanotto, Santa Maria Nuova, San Pietro. Le regole severissime, comportano una selezione attenta di cavalli e cavalieri. La corsa e’ preceduta dalla sfilata con piu’ di 1000 figuranti rappresentanti di tutti i borghi.

Segnalibro e Share