LA MAGNA CARTA – Guala Bicchieri e il suo lascito


VERCELLI
ARCA, Ex Chiesa di San Marco
Piazza San Marco 1
Vercelli
dal 23 marzo
al 9 giugno

In occasione dell’VIII centenario della Fondazione dell’Abbazia di S. Andrea di Vercelli, niente di piu’ importante ed _mg_0101

_mg_0123eccezionale che l’esposizione della MAGNA CARTA Libertatum di cui Guala Bicchieri fu per la stesura del 1215 e riconferma del 1217, importante protagonista. Nato a Vercelli, fu legato pontificio in Francia ed Inghilterra. Le sue grandi doti diplomatiche fecero di lui un uomo di grandi possibilità economiche tanto da avviare la costruzione di S.Andrea richiamando maestranze da tutta Europa. Uomo coltissimo e raffinato, amava acquistare oggetti d’arte, smalti, codici miniati oreficerie. In esposizione il cofanetto decorato con medaglioni di Limoge. La MAGNA CARTA e’ un documento scritto a mano in latino su pergamena. Si dice Magna per contraddistinguerla da altre di formato più piccolo. Sancisce, tra le altre cose, i diritti di tutti gli uomini liberi anche se non uguaglianze e giustizia verso i servi.

Segnalibro e Share